ERNST - Barriere fisse

Barriere fisse

ERNST offre un'ampia gamma di barriere fisse per l'esecuzione di crash test standard e speciali. Queste si contraddistinguono per la loro rigidità, in grado di garantire uno standard di qualità molto elevato. Priorità assoluta per i nostri clienti è l’incremento dell'efficienza. ERNST Vi fornisce l'impianto adatto per automatizzare i Vostri dispositivi. È sempre possibile integrare i nostri prodotti alle Vostre pareti per crash test già esistenti.

La barriera "small overlap" viene utilizzata per collaudare la struttura del veicolo secondo le disposizioni di collaudo del test "small overlap" IIHS:

La struttura in acciaio è predisposta ad un carico di impatto fino a 2000 kN. La barriera per crash può essere fissata su blocchi crash mobili, su una parete crash, oppure, come particolarità, può anche essere fissata al pavimento, tramite dispositivi di ancoraggio. A seconda del modello, la barriera può essere composta da un massimo di quattro elementi: la superficie di impatto con una zona di distribuzione delle forze, un distanziale e, in caso di fissaggio tramite dispositivi di ancoraggio, un telaio regolabile ed una lastra di basamento. La lunghezza del distanziale può essere adattata alle specifiche esigenze del cliente. In caso di fissaggio con dispositivi di ancoraggio nel pavimento, l'intera struttura può essere spostata perpendicolarmente alla direzione di marcia tramite una manovella, in modo da regolare il grado di sovrapposizione. Grazie allo speciale design viene evitato un contatto indesiderato del veicolo con strutture non coinvolte nel collaudo, come ad esempio una parete per crash test. Ogni singolo componente dispone di blocchi di fine corsa e punti di attacco per il trasporto con gru o carrello elevatore.

Il palo per crash test permette l'esecuzione di pole test (prove di impatto contro un palo) per la sicurezza di passeggeri nell'autovettura, secondo gli standard EURO-NCAP, USNCAP, KNCAP, ANCAP e IIHS. Il palo viene dimensionato secondo le richieste del cliente e può essere sostituito facilmente. Esso é avvitato direttamente su di un blocco crash e generalmente utilizzato in combinazione con un pavimento mobile.

In aggiunta il palo può essere anche fornito di una cella di carico per la misurazione della forza d'impatto, la cui installazione è possibile anche in un secondo momento.

Il cuneo di 30° viene utilizzato per l'esecuzione di test secondo gli standard di collaudo FMVSS 208 ed è previsto per il montaggio su una parete per crash test. Attraverso il suo design simmetrico possono essere eseguiti collaudi su entrambi i lati. I fori allungati permettono una graduale regolazione dell'altezza. La barriera è montata per intero e dispone di lastre di compensato di 19 mm sul lato d’impatto. La struttura in acciaio saldato può essere verniciata secondo le preferenze del cliente.

Questa barriera è stata concepita per le verifiche secondo gli standard ECE R94, la direttiva 96/79/EC, EEVC WG 11, EURO-NCAP, KNCAP, ANCAP e le disposizioni IIHS.

Essa consente l'esecuzione di collaudi della protezione dei passeggeri del veicolo con diversi gradi di sovrapposizione. La barriera può essere assemblata direttamente sul blocco crash esistente, senza necessità di adattatore. A tale proposito, la barriera viene adattata sul blocco, secondo le esigenze del cliente.

La barriera fissa é saldata con costruzioni d'acciaio, montata completamente e lavorata con tutti i fori di fissaggio necessari. La verniciatura avviene a preferenza del cliente.