ERNST - Barriere mobili per crash test

Barriere mobili per crash test

ERNST offre una gamma di carrelli da spinta per crash test messi a punto per l'esecuzione di test secondo ECE, IIHS, FMVSS, Trias, RCAR e molti altri. Tutti i carrelli da spinta possono essere specificatamente modificati secondo le esigenze dei nostri clienti. Inoltre, molti dei carrelli possono essere flessibilmente adattati, in modo da poterli applicare a fino a quattro utilizzi diversi, usando un unico telaio. Dopo l’assemblaggio finale, i carrelli da spinta vengono calibrati secondo le indicazioni dei nostri clienti (massa totale, posizione del baricentro ed inerzia). Nel caso di montaggio di telecamere, strumenti di misurazione ecc., viene eseguito un bilanciamento delle masse. In questo modo, i nostri carrelli possono entrare in funzione direttamente dopo avvenuta consegna presso il cliente. 

ERNST Vi offre un rilevante valore aggiunto sui tempi di consegna: tutti i componenti per un’applicazione standard sono disponibili in magazzino, permettendo così tempi di consegna più brevi rispetto ai nostri concorrenti.

Questo carrello da spinta è utilizzato per effettuare il "crash repair test" AZT (Centro Tecnologico Allianz) e la prova strutturale RCAR –10°. Disponibile in versione standard (1400 kg) o speciale (1000 kg).

 

Questo carrello da spinta viene adoperato per l'esecuzione del crash test laterale secondo gli standard AE-MDB v3.9 e EURO-NCAP. In questo caso, il carrello viene lanciato al 100% contro la parte posteriore del veicolo da collaudare, ad una velocità di 50 km/h ed un'angolo di incidenza di 90°.

Questo carrello da spinta è utilizzato per l'esecuzione di crash test secondo gli standard ECE-R95, 96/27/E e EURO-NCAP. In questo caso il carrello viene lanciato ad una velocità di 50 km/h contro il lato della vettura da collaudare, con un'angolo di incidenza di 90°.

Il carrello è utilizzato per l'esecuzione di crash test posteriore secondo gli standard ECE-R34 e TRIAS 33. In questo caso il carrello viene lanciato con una velocità tra i 35 ed i 38 km/h e una sovrapposizione del 100% sulla parte posteriore del veicolo da collaudare.

Il carrello da spinta è utilizzato per l'esecuzione di crash test posteriore secondo gli standard FMVSS 301, per la determinazione della tenuta stagna del serbatoio. In questo caso il carrello viene lanciato con una sovrapposizione del 100% ed una velocità di 47,3 km/h contro la parte posteriore del veicolo da collaudare.

Questo carrello da spinta rappresenta un'alternativa economica ai rispettivi carrelli da spinta FMVSS 301 e FMVSS 214/US NCAP. Tramite un telaio di base unitario ed un set di adattatori è possibile eseguire entrambi i test con un unico carrello, tramite un semplice adeguamento.

Questo carrello da spinta è utilizzato per l'esecuzione di prove di impatto laterale secondo gli standard FMVSS 214 e US NCAP. In questo caso il carrello da spinta colpisce il lato del veicolo da collaudare ad una velocità di 61 km/h, con un'incidenza di 27°.

Questo carrello da spinta è utilizzato per l'esecuzione di crash test secondo gli standard IIHS Side Impact. In questo caso il carrello viene lanciato con un'incidenza di 90° ed una velocità di 50 km/h contro il lato del veicolo da collaudare.

Le barriere multiple di ERNST sono in grado di offrirVi un'alternativa economica ai singoli rispettivi carrelli da spinta per crash test, dato che le diverse disposizioni di collaudo possono coincidere in certi settori.

È possibile combinare le seguenti configurazioni:


FMVSS 214 + FMVSS 301 + IIHS


ECE R34 + ECE R95 + AE-MDB + RCAR + FMVSS 208